Legna da ardere

Legna da ardere a Rho

Che tu stia cercando legna da ardere a Rho per la tua stufa, il tuo caminetto o anche la pregiata legna da ardere per pizzeria, le Fonderie Lamperti sono specializzare nella vendita e nella distribuzione, anche a domicilio, bi bancali di pregiata legna da ardere a Rho e nelle zone limitrofe. Perché parliamo di legna “pregiata”? Perché le qualità di legna non sono tutte uguali. Esistono legni più o meno adatti alla combustione, legna ideale per l’accensione, legna dannosa che rovina le canne fumarie, legna amata dai pizzaioli e legna vietata. Come orientarsi? Nel nostro sito affrontiamo tutte le questioni relative alla migliore legna da ardere, a come riconoscerla, a come risparmiare e a come sceglierla in base all’utilizzo che intendi farne. Qui parleremo della legna migliore nelle diverse fasi di utilizzo della stufa, dei caminetti o dei forni da pizzeria.

La legna giusta per ogni utilizzo

La combustione, all’interno delle camere e dei bracieri di stufe a legna, caminetti e forni, si divide di solito in una prima fase di accensione e una fase di mantenimento: quali sono i migliori tipi di legna indicati nelle varie fasi?
Innanzitutto non prendiamo in considerazione l’uso di acceleranti, come liquidi infiammabili o zollette chimiche, che sono scorciatoie che possono non essere adatte perché possono sprigionare sostanze tossiche. Anche la carta è consigliata in quantità moderata, perché può creare ceneri soffocanti per il braciere e generare fuliggini difficili da rimuovere all’interno delle camere di combustione, delle cappe e delle canne fumarie. Per queste ragioni, la carta deve servire solo come miccia iniziale per accendere i primi legnetti a combustione rapida. La scelta migliore rimane comunque l’uso di accendifuoco ecologici, in biomassa molto asciutta e infiammabile. La disposizione della legna dovrebbe prevedere la costruzione di una piccola pira di accensione. L’ideale è la pira quadrata, disponendo i legni in strati successivi come a formare delle piccole “zattere” di legna via via più grossa. Sul fondo si posizionano due ceppi medi che sostengono la prima “zattera” di legnetti a combustione veloce, non superiori ai 3 cm di lato o di diametro: vanno bene legnetti di legno dolce come abete, pino, pioppo, salice, ontano, castagno. Questa legna da ardere brucia troppo velocemente per essere usata per scaldare a lungo e in modo efficiente gli ambienti. Crea inoltre una fuliggine più abbondante e tenace, ma sono ottimi per ‘accensione. I primi legnetti di dolce vanno sovrastati da “zattere” lo legno duro ma ben asciutto e spaccato, fino a porre in cima alla pira i ciocchi rotondi, non spaccati, sempre di legno duro, che assicurano uno strato di legna dall’ottimo potere calorifico che viene raggiunta dalle fiamme solo alla fine dell’accensione, e mantiene fiamma, brace e calore a lungo, producendo uno scarto minimo e una resa massima. I legni migliori per proseguire una combustione ottimale sono il faggio, il carpino, l’acacia o robinia e il rovere. In particolare, il faggio è considerata anche la legna da ardere migliore per le pizzerie.

Fonderie Lamperti scalda il tuo inverno! Contattaci e mettiti comodo!

Ti servono informazioni sulla legna da ardere a Rho? Compila il form e ti ricontatteremo!

Il tuo nome (richiesto)
La tua email (richiesto)
La tua richiesta

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003, secondo le finalità e le modalità indicate nella Vostra informativa

Leggi l’informativa privacy